Spettacolo

di Mariateresa Truncellito

Si riaccendono le luci. Mi guardo intorno e scopro che non sono l’unica giornalista “cuore tenero” nella sala: è appena finita l’anteprima per la stampa di Karol un uomo diventato papa, la fiction che ricostruisce la vita di Giovanni Paolo II, e molti spettatori hanno gli occhi lucidi. Preparatevi: il film, che andrà in onda su Canale 5 il 18 e 19 aprile, in prima serata, regala molti momenti di grande emozione e commozione.

di Mariateresa Truncellito

Dopo 19 anni anni, torna in teatro la divertentissima commedia musicale della ditta Garinei & Giovannini. Protagonisti il popolare imitatore Max Giusti, nel ruolo che fu di Enrico Montesano, e l'ex Velina Roberta Lanfranchi. Al Teatro Ventaglio Nazionale di Milano e dal 12 aprile 2005 al Teatro Sistina di Roma.

di Mariateresa Truncellito

Milano, 13 gennaio 2005 - Ha debuttato il 12 gennaio Tutti insieme appassionatamente, il nuovo allestimento italiano di uno dei più amati musical di Broadway, vincitore di cinque Oscar con la versione cinematografica interpretata da Julie Andrews. Lo spettacolo, con Michelle Hunziker e Luca Ward, è firmato da Saverio Marconi per la Compagnia della Rancia. Al Teatro della Luna di Assago fino alla fine di febbraio.

di Mariateresa Truncellito

La regista Yamina Bachir Chouikh racconta nel film “Rachida” la vita negli anni di piombo in Algeria. Visti con gli occhi di una coraggiosa ragazza che si ribella alla violenza e alla paura.

di Mariateresa Truncellito

Chi pensa che gli italiani, al cinema o alla tv, amino solo le “americanate”, deve ricredersi: tutte le settimane, da ben sei anni, oltre 3 milioni di spettatori seguono con partecipazione La Squadra, la prima fiction poliziesca tutta made in Italy. Le avventure degli agenti del commissariato Sant’Andrea di Napoli hanno messo d’accordo pubblico e critica: considerata tra le migliori serie poliziesche in assoluto, ha tra i suoi affezionatissimi fan anche fior di intellettuali..

di Mariateresa Truncellito

Dopo lo straordinario successo italiano del 2000, nei primi mesi del 2004 un grande ritorno per uno spettacolo che riesce a unire la suggestione della danza tipica irlandese, delle antiche leggende celtiche e della musica folk ai grandi numeri del musical, tra scenografie strabilianti, coreografie sensuali e una produzione di altissimo livello.

di Mariateresa Truncellito

Chi ha sparato a Mussolini? Perché c’è chi crede che Hitler sia riuscito a fuggire dal bunker di Berlino e a rifugiarsi in Argentina? Davvero lo sbarco dell’uomo sulla luna potrebbe anche essere una clamorosa montatura della Nasa per manipolare l’opinione pubblica? Sono alcune delle inquietanti domande di cui è piena la nostra storia recente. Anche il passato, che per sua natura dovrebbe essere certo e definitivo, spesso è avvolto da dubbi, misteri, mille ipotesi e nessuna verità. Ad alcuni di questi grandi interrogativi cerca di dare una risposta un nuovo ciclo di trasmissioni su Raitre, il venerdì in prima serata: «Enigma, I misteri della storia». Tra gli autori, Corrado Augias.

Rupert vs Firth
L’importanza di essere... inglesi

di Mariateresa Truncellito

Arrogante, ribelle e provocatorio l’uno. Per bene, serio e politicamente corretto l’altro. Insieme, sullo schermo, per Oscar Wilde. Due “facce” del fascino british

di Mariateresa Truncellito

Il 14 marzo 2003, a Milano, ci sarà il grande debutto di Pinocchio, il grandioso spettacolo che nasce dall’incontro tra i Pooh e Saverio Marconi, con la produzione della Compagnia della Rancia. Grandi scenografie, 300 costumi, e altrettante persone impegnate per la perfetta riuscita del musical. Uno spettacolo senza precedenti, dal costo di 10 milioni di euro, i cui diritti sono già stati opzionati da 7 Paesi europei.

di Mariateresa Truncellito

Sentimenti battono varietà uno a zero: Maria De Filippi in C’è posta per te vince la sfida degli ascolti con Dalla & Ferilli. Ma procedono a gonfie vele anche gli Scherzi d’amore di Federica Panicucci, gli Uomini e donne ancora della De Filippi e la tanto vituperata Alda D’Eusanio di Al posto tuo. Perché, alla faccia dei criticoni, i sentimenti e i fatti privati piacciono e appassionano milioni di italiani. Che si identificano nelle storie raccontate al di là del video. Anche quando sono taroccate e interpretate da abili attori?